Braccia toniche e ridefinite

Come spesso accade, la causa di buona parte degli inestetismi che compaiono nel nostro corpo ha una fonte ben precisa: l’orologio, o meglio lo scorrere delle lancette. È del tutto normale, ma non per questo meno fastidioso: con il passare del tempo il nostro organismo “deperisce”: molte delle sostanze che garantiscono tonicità ai tessuti (e quindi un aspetto giovanile) vengono prodotte in quantità sempre minore. I risultati sono ben noti a tutti: rughe, solchi e cedimenti.

Certo, c’è modo e modo di invecchiare: mantenere uno stile di vita sano, fare molto sport, idratarsi costantemente e liberarsi da stress e cattive abitudini sono tutti aspetti che giocano un ruolo fondamentale nel ritardare gli effetti più inestetici della vecchiaia. Tuttavia a volte non è sufficiente. Le aree del corpo sempre esposte (viso, collo e mani) sono solitamente quelle su cui si interviene prima, ma non bisogna trascurare il resto del corpo.

Le braccia, ad esempio, risentono molto della perdita di tonicità che si manifesta sempre più marcatamente negli anni. Anche in soggetti tutto sommato giovani si assiste alla formazione di quelle che, nel gergo comune, vengono chiamate “ali di pipistrello”. Si tratta di un eccesso di cute – a volte anche di grasso – nella zona che va dal gomito all’ascella: quando si sollevano le braccia, i cedimenti, implacabilmente richiamati verso il basso dalla gravità, sono ben evidenti e poco gradevoli.

Non occorre disperarsi o autoimporsi estenuanti sedute di flessioni: non sarebbero comunque risolutive dal momento che si limiterebbero a gonfiare il muscolo ma nulla potrebbero contro l’eccesso di pelle. È possibile infatti ricorrere alla brachioplastica, più comunemente nota come “lifting delle braccia”.
Tale intervento di chirurgia estetica si può svolgere in due modalità, a seconda della tipologia di inestetismo da eliminare. In presenza di un semplice rilassamento cutaneo verrà effettuato un piccolo taglio a forma di losanga vicino all’ascella e il tessuto in eccesso verrà asportato. Se al cedimento della pelle si accompagna anche un accumulo adiposo, oltre all’incisione, sarà opportuno procedere che la rimozione del grasso, effettuata con lipoaspirazione.

Come sempre, la visita con il chirurgo è prerequisito fondamentale a qualsiasi ulteriore passo. Per prendere appuntamento con il Poliambulatorio Medica Uno è possibile chiamare lo 041.5322957 o contattarci via web.