Come correggere gli inestetismi dell’area oculare

Gli occhi sono uno dei nostri principali mezzi di comunicazione non verbale ed è per questa ragione che inestetismi, anche di lieve entità, in quest’area possono compromettere facilmente la naturalezza del nostro sguardo.

Tra i più comuni difetti che l’età che avanza porta con sé, vi è il problema dei cedimenti cutanei, specie in prossimità delle palpebre. Là è anche frequente si formino piccoli accumuli adiposi che non fanno che rendere più “pesante” e a volte anche poco accattivanti i nostri occhi.

Grazie alla blefaroplastica, ovvero alla chirurgia delle palpebre, di cui abbiamo avuto modo di parlare recentemente, è possibile eliminare la cute in eccesso ed eventualmente le piccole cisti di grasso.

Tuttavia se il distretto oculare presenta segni di lieve entità, prima di rivolgersi alla chirurgia, è possibile adottare altre soluzioni meno invasive (ma anche meno durature).

L’area del sopracciglio può, ad esempio, trarre beneficio e apparire più sollevata grazie a iniezioni di tossina botulinica. Laddove la tossina botulinica non sia più sufficiente e per ottenere un complessivo effetto ringiovanente del volto, anche – ma non solo – nell’area attorno agli occhi,  è invece possibile optare per i fili di sospensione. L’effetto è simile a quello del lifting ma la procedura è molto più soft, sia per le tempistiche di realizzazione che per quelle di recupero. Inoltre i fili utilizzati svolgono una funzione stimolante del collagene, oltre che di trazione dei tessuti. Ciò causa un effetto rigenerante della cute, la cui texture appare più luminosa e levigata.

Un altro problema molto sentito –  e non solo dalle donne – è quello delle occhiaie. Innegabilmente appesantiscono lo sguardo e conferiscono al volto un’espressione stanca e sciupata. Si tratta di una zona molto delicata e i rimedi per minimizzare questo inestetismo sono vari. Infatti le occhiaie possono essere causate da fattori anche molto diversi: può trattarsi di una predisposizione naturale (molte persone hanno una pelle molto sottile che lascia trasparire i vasi sottostanti, per altre si tratta piuttosto di una pigmentazione molto scura della cute in quella parte del volto) o di un difetto acquisito nel tempo. Con l’acido ialuronico si ottengono generalmente buoni risultati, ma proprio a causa dell’estrema soggettività delle cause di questo inestetismo, l’unico modo per capire qual è la sostanza più adatta per correggerlo resta la visita con il medico estetico.

Contatta il Poliambulatorio Medica Uno per prendere un appuntamento: scrivici o chiama lo 041.5322957.