Estate e bellezza: un binomio possibile

L’estate, con le sue alte temperature e la radiazione solare che raggiunge il suo culmine, non è il periodo ideale per sottoporsi a certi interventi di medicina o chirurgia estetica, specie quelli che vedono coinvolta la cute.

Procedure come, ad esempio, il laser skin resurfacing o i peeling chimici vanno evitati in questo periodo dell’anno poiché, per evitare il formarsi di antiestetiche macchie, la pelle va protetta dai raggi solari, specie quelli intensi e aggressivi del sole estivo.

Il fatto che taluni trattamenti siano sconsigliati non vuol però dire che sia necessario aspettare l’autunno per ritrovare la bellezza e la forma fisica agognata.

Ci sono infatti molti interventi che è possibile effettuare durante questo periodo.

Molte persone, infatti, approfittano della pausa estiva per dedicarsi a se stesse.

Inoltre, la costante evoluzione delle tecniche di chirurgia estetica rende il recupero post operatorio sempre più veloce.

Gli interventi finalizzati al rimodellamento del seno, ad esempio, consentono di sfoggiare un armonioso décolleté già alcune settimane dopo l’intervento.

Analogamente, correzioni chirurgiche come l’otoplastica o la rinoplastica richiedono pochi giorni di bendaggi e non presentano particolari controindicazioni a essere effettuati in questi mesi dell’anno.

In generale quindi, è più corretto parlare di periodi più o meno favorevoli per sottoporsi a certi tipi di intervento, piuttosto che escludere a priori una stagione.

Il paziente che decide di agire sul proprio corpo deve essere ben informato su quali sono le procedure da seguire scrupolosamente nei giorni dopo l’operazione: molti interventi prevedono l’utilizzo di guaine contenitive (utilizzate, ad esempio, nel caso di liposuzione) che, con il gran caldo, possono essere difficili da sopportare. L’esposizione al sole poi è sempre sconsigliata in quanto le cicatrici devono essere protette dai raggi. Se si decide di effettuare un’addominoplastica o un lifting delle cosce è più facile tenere coperti gli esiti cicatriziali. Qualora si decida invece di sottoporsi a interventi al viso (blefaroplastica o lifting) bisogna evitare tassativamente il sole per alcuni giorni e avere cura di applicare abbondanti dosi di crema solare con un filtro molto alto nel periodo successivo.

Da queste poche indicazioni risulta quindi chiaro che la chirurgia estetica non è “vietata” d’estate, ma è bene sapere quali comportamenti bisogna adottare per un buon esito dell’intervento.

Un consulto con il chirurgo estetico può sciogliere in maniera più appropriata tutti i tuoi dubbi: contatta il Poliambulatorio Medica Uno o telefonaci allo 041.5322957 per richiedere un appuntamento.