Estate senza cellulite

Con l’arrivo della bella stagione e del caldo, arrivano anche gli imbarazzi causati dalla presenza dell’inestetica pelle a buccia d’arancia. Se durante l’inverno siamo riusciti a rimandare il problema, camuffandolo sotto maglioni e giacche, ora dobbiamo fare i conti con la realtà.

La cellulite è un inestetismo che colpisce moltissime persone, quasi esclusivamente donne. Il suo nome scientifico è Pannuculopatia edemato fibro scleriotica e, nonostante sia più frequente in chi soffre di sovrappeso – anche leggero – è possibile riscontrarla anche in soggetti magri. È un disturbo “democratico” quindi, che colpisce a qualsiasi età e non fa distinzione di peso o bellezza. Certo lo stile di vita può incidere e anche parecchio sulla gravità del problema, ma non è detto che chi ha una vita molto attiva sia automaticamente risparmiato dall’insorgere di questo fastidio.

Ma come si formano i pannicoli di cellulite?

Il tessuto adiposo è un’importante riserva di energia per il corpo. Quando dimagriamo (o per aumentata attività fisica o per minore introduzione di calorie), il corpo attinge a questa preziosa riserva per ottenere l’energia necessaria. Varie cause tra cui familiarità, stress, vita sedentaria, cattiva alimentazione, malattie o eccessiva ritenzione idrica, possono contribuire alla rottura delle cellule adipose. I trigliceridi contenuti all’interno di queste cellule fuoriescono e vanno a riempire gli spazi tra le cellule, comprimendole e rendendo difficile la vascolarizzazione. Il tessuto così alterato tende, nel tempo, ad aumentare di volume e consistenza ma in maniera irregolare. Si formano i pannicoli che, superficialmente, fanno apparire la cute come una “buccia d’arancia” appunto.

Ci sono vari tipi di cellulite, ma una buona prevenzione passa sicuramente dallo svolgimento di attività fisica regolare e costante, non necessariamente intensa.

La lotta alla cellulite è favorita anche da una corretta alimentazione, ricca di fibre e acqua e povera di grassi e sostanze quali alcolici, caffè (oltre i 3 al giorno) e cibi molto salati.

Se tutto ciò non fosse sufficiente – e spesso non lo è – ci si può avvalere dell’aiuto della medicina e della chirurgia estetica. Ci sono diverse procedure volte a eliminare questo inestetismo.
Tra le più efficaci ricordiamo:

Per avere maggiori informazioni e consigli, non esitare a contattarci. Solo valutando la specifica situazione è infatti possibile decidere qual è il trattamento più indicato. Chiamaci allo 041.5322957 o utilizza l’apposito form online.