chiudi la mappa

Mastoplastica Riduttiva e Mastopessi

COSA SONO LA MASTOPLASTICA RIDUTTIVA E LA MASTOPESSI

La mastoplastica riduttiva è un intervento chirurgico che consente di ridurre il volume del seno.
La mastopessi invece è un intervento chirurgico per rimodellare e ripristinare la forma del seno caduto, reso meno tonico e svuotato dal passare del tempo o dopo una gravidanza o da un’eccessiva perdita di peso.

COME SI SVOLGE L’INTERVENTO

L’intervento avviene in anestesia locale con sedazione oppure in anestesia generale sempre con l’assistenza dell’anestesista in sala operatoria. .
Nella mastoplastica riduttiva viene asportato l’eccesso di tessuto mammario; nella mastopessi invece il tessuto mammario viene rimodellato e sollevato.
In questi interventi l’incisione viene effettuata solitamente lungo il bordo dell’areola (area intorno al capezzolo) e verticalmente, a volte può essere continuata orizzontalmente e nascosta nel solco sottomammario.
Se è presente solo una lieve ptosi (abbassamento) si può correggere con un’incisone circolare attorno all’areola.
La paziente rimane in osservazione per alcune ore prima di essere dimessa.
E’ necessario essere sempre accompagnati.

IL POST-INTERVENTO

I punti chirurgici sono rimossi dopo circa dodici giorni.
Generalmente è possibile tornare alle normali attività della vita quotidiana dopo circa una settimana, il periodo di convalescenza può variare in base alla propria attività lavorativa e abitudini di vita.
Le cicatrici non sono particolarmente visibili e, come in tutti gli interventi chirurgici, variano da soggetto a soggetto.
Il risultato è definitivo nel lungo periodo, a meno che non avvenga nuovamente un notevole calo di peso o una gravidanza.
L’intervento non è particolarmente doloroso e non comporta limitazioni specifiche al paziente. Normali analgesici posso aiutare a superare tranquillamente i primi giorni del post-intervento nei quali il paziente potrà avvertire una sensazione di fastidio.
 

Domande Frequenti Sull’Intervento Mastoplastica riduttiva e mastopessi

Potrò allattare dopo un intervento di riduzione del seno o di sollevamento?

Dopo un intervento di pessi o riduzione si può tranquillamente allattare. E’ fondamentale che la tecnica utilizzata per realizzare la procedura mantenga inegre le unità funzionali e i dotti escretori della ghiandola mammaria.

Se oltre ad alzare il seno volessi anche aumentarlo, è possibile realizzare il tutto con un unico intervento?

La risposta è affermativa. Questo intervento viene eseguito tutte le volte che ci troviamo di fronte ad un seno ’ svuotato ’ e sceso (ptosico). La procedura sarà quella di aumentare il volume con una protesi e poi di eliminare la cute in eccesso per risollevare l’areola e il capezzolo.