Quello che le mani dicono di noi

Quando pensiamo agli effetti negativi che il tempo lascia sul nostro corpo, solitamente la prima cosa che viene in mente sono le rughe, seguite a ruota dai cedimenti cutanei. Istintivamente – ed è naturale – ci focalizziamo sul viso, tentando, per quanto possibile, di contrastare le lancette dell’orologio. Si cerca quindi di mantenere uno stile di vita sano, si utilizzano creme, ci si sottopone periodicamente a trattamenti più o meno intensi di medicina estetica. Poi, quando la lotta con queste armi diventa impari, si ricorre a soluzioni via via più intense: dai peeling chimici, laser e filler fino anche alla chirurgia estetica: lifting o minilifting, blefaroplastica, ecc.

Se tutto questo ci farà certamente apparire più toniche e radiose, dobbiamo stare bene attente a non vanificare gli sforzi fatti lasciando che siano le mani a tradirci.

Infatti questa parte del nostro corpo è spesso sottovalutata e trascurarla sarebbe davvero un errore se miriamo a mantenere un aspetto giovane.

Specie nelle persone molto magre o che per predisposizione naturale tendono a produrre poco collagene, la perdita di tono cutaneo e muscolare fa sembrare le mani scheletriche e nodose, proprio come quelle delle persone anziane e anche se l’età non è in realtà così avanzata, è inutile negare che la prima impressione (non di certo positiva) è quella che resta.

Un’altra insidia è poi rappresentata dalle macchie scure, dette lentigo senili. Il nome evoca lo spettro della vecchiaia ma non bisogna spaventarsi: vi si può porre rimedio.

Dopo un’attenta visita, il chirurgo è infatti in grado di suggerire la soluzione più adatta.

Per restituire elasticità e tono alla pelle si possono, ad esempio, effettuare delle iniezioni di acido ialuronico o di PRP (Plasma arricchito in Piastrine), che svolge un’azione rigenerante e stimolante nella produzione di nuovo collagene.

Anche sulle macchie si può intervenire con successo sfruttando la tecnologia laser che elimina in pochi minuti le antiestetiche imperfezioni.

Se la medicina estetica ci viene in soccorso è bene cercare di avere comunque un occhio di riguardo per una parte del corpo che è costantemente esposta agli agenti atmosferici aggressivi e allo smog: non solo d’estate ma durante tutto il corso dell’anno è utile proteggere la cute con una crema solare e tenerla sempre idratata.

Per avere maggiori informazioni non esitare a contattarci o a telefonare allo 041.5322957.